(ANSA) – ROMA, 13 GEN – “Non si può minimizzare e far finta
di nulla per il timore di dare visibilità a certi personaggi.
    Non si può lasciare lo sport in mano a chi a ogni partita fa
cori razzisti e antisemiti”. Lo ha scritto oggi su twitter il
presidente della Comunità ebraica romana Ruth Dureghello dopo i
cori di ieri dalla curva nord laziale durante la sfida di Coppa
Italia contro il Novara. “Io – ha detto ancora – la penso come
Carlo Ancelotti: serve una risposta culturale e sociale”.
   

Fonte: ANSA.it