Cavani e Mbappè festeggiano la vittoria del Psg. Getty

Cavani e Mbappè festeggiano la vittoria del Psg. Getty

‘); }

A fatica, ma comunque avanti. Il Psg torna da Amiens con tre punti che più che altro fanno bene al morale, dopo l’umiliante eliminazione di mercoledì ai quarti di coppa di Lega, contro il Guingamp, ultimo in Francia. Tre giorni dopo, magari non si vede ancora il Psg capace di travolgere qualsiasi avversario, ma la squadra di Tuchel ha assicurato l’indispensabile, con Cavani, Mbappé e Marquinhos. Senza Neymar, preservato come Buffon per fastidi fisici.

ROSSO — Ma con Verratti titolare c’è almeno più chiarezza in costruzione, rispetto alla gara di coppa, dove l’italiano ha giocato solo la ripresa. Il primo tempo va via con vari errori, soprattutto di Cavani, impreciso sotto porta e anche nel gioco corto. Di grandi occasioni non se ne vedono, salvo allo scadere quando l’Amiens sblocca un contropiede con Mendoza. La conclusione sotto porta di Gnaoré viene intercettata da Areola. Serve quindi attendere il 12′ del secondo tempo per assistere al vantaggio. Di Cavani, ma su rigore. Che poi al 25′ serve al millimetro Mbappé da destra. Il francese riprende di piatto destro e di prima mette dentro. Con l’Amiens già in dieci per l’espulsione di Adenon per doppia ammonizione. Così arriva anche il tris di Marquinho, con un bel tocco morbido a centro area per scavalcare il portiere, finalizzando il bel lavoro di Draxler sulla sinistra. E domani, tutti in ritiro a Doha.


VIDEO CORRELATI


Alessandro Grandesso  

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it