Fabian Aichner

Fabian Aichner

‘); }

E’ il primo italiano a entrare in WWE dopo Bruno Sammartino, probabilmente il più grande wrestler di tutti i tempi. Già, Nunzio, Vito, Santino Marella e tutti i personaggi che hanno interpretato lo stereotipo dell’italiano nel mondo del pro wrestling americano, hanno ben poco a che vedere con la nostra nazione. Fabian Aichner, invece, è nato nella piccolissima frazione di Falzes. Un comune di meno di 3mila abitanti della provincia di Bolzano, in val Pusteria. “Sono il primo italiano in WWE in 70 anni e raccolgo la pesantissima eredità di Bruno Sammartino – dice il lottatore di NXT e NXT UK -. E’ una responsabilità, ma anche un onore. Io vedevo in wrestling in tv su Italia 1 e mi sono innamorato di Shawn Michaels e Kurt Angle. Shawn oggi è anche il mio maestro al Performance Center di Orlando, dove io lavoro nella classe diretta da un altro ex grande lottatore, Scotty 2 Hotty”.

UN’ALTRA VITA – Il wrestling lo ha rapito, facendogli abbandonare quello che è diventato il suo secondo sport. “Facevo l’insegnante di sci, ma ho lasciato tutto. Ho fatto la scuola di wrestling in Germania, poi sono andato in Inghilterra e ho cominciato ad avere opportunità. Partecipare al Cruiserweight Classic è stata l’esperienza più stimolante e allo stesso tempo difficile della mia vita”. Oggi lotta in coppia con il tedesco Marcel Barthel, nel tag team chiamato Unione Europea. “Da un anno e mezzo sono in questo mondo, mi alleno tutti i giorni e una volta a settimana riguardo i miei match. Arrivare nei main roster di Raw e Smackdown? Perché no, io mi sento pronto”.


PASSIONE – Nato il 21 luglio del 1990, Fabian si è innamorato del wrestling come tutti i ragazzi cresciuti a metà anni 2000, guardandolo in tv. “Non dimenticherò mai un match in cui parteciparono Brock Lesnar, Big Show, Vince McMahon e Undertaker. Quello è stato il momento in cui è sbocciato il mio amore per questa disciplina”. Ormai vive troppo lontano dall’Italia, ma anche lui è un affezionato della Gazzetta. “La leggevo, stavo attento soprattutto alle notizie di sci. Ma so che l’Italia vive di calcio e sono sempre rimasto affascinato da una leggenda come Gigi Buffon”. Oggi si fa dare consigli anche dai campioni dei roster principali attuali, ma Aichner ha un sogno nel cassetto. “Vorrei affrontare AJ Styles a WrestleMania”.

 Giuseppe Di Giovanni 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it