(ANSA) – SENIGALLIA (ANCONA), 9 GEN – “Tu e i tuoi
collaboratori imparate a non giocare con i sogni dei ragazzini
che, pur avendo pagato, sono stati presi in giro e sono morti
nell’attesa che tu arrivassi”. E’ lo sfogo amarissimo diretto a
Sfera Ebbasta, di Donatella Magagnini, mamma di una delle
vittime della calca all’uscita della Lanterna azzurra, Daniele
Pongetti, morto a 16 anni, insieme ad altri quattro ragazzini e
ad una donna di 39 anni, madre di quattro figli. La donna si è
rivolta al trapper con un post sul gruppo Fb Giustizia per le
vittime della Lanterna azzurra, esortandolo a evitare “di
postare foto da idiota con il tuo ‘pacco’… Ricordati che il
regalo più grande te lo sei fatto portandoti sulla tua coscienza
sei morti”.
   

Fonte: ANSA.it