(ANSAmed) – TEL AVIV, 9 GEN – Il capo dello Shin Bet
(sicurezza interna israeliana) Nadav Argaman, ha avvertito in
una conversazione privata che uno Stato straniero cercherà di
interferire nelle elezioni politiche israeliane del 9 aprile. Lo
ha riferito la scorsa notte il notiziario televisivo ‘Hadashot’
secondo cui la censura vieta di precisare a quale Stato si
riferisse. Le interferenze, ha aggiunto la emittente, potrebbero
aver luogo mediante manipolazioni cyber e per ora non è noto a
beneficio di chi sarebbero condotte. In seguito lo Shin Bet ha però assicurato che ”lo Stato di
Israele ed i suoi servizi di intelligence hanno i mezzi per
monitorare e sventare ogni tentativo di influenza straniera, se
si verificasse. Gli apparati di sicurezza israeliani – ha
aggiunto – sono in grado di garantire lo svolgimento di elezioni
libere e democratiche in Israele”.
   

Fonte: ANSA.it