‘); }

Martin Caceres. Ansa

Martin Caceres. Ansa

Sono in partenza anche se corrono ancora con i compagni di squadra a Formello. Martin Caceres e Dusan Basta sono in scadenza a giugno ma da tempo sono fuori dai piani di Inzaghi. E quindi in lista di uscita in questa sessione di mercato. E pensare che Caceres appena dodici mesi fa è arrivato a Roma: rinforzo doc per la difesa esser stato passato al riesame per la Serie A in mezzo campionato al Verona. Il 31enne uruguaiano, protagonista anche al Mondiale in Russia, ha perso via via terreno nei piani biancocelesti. Aveva cominciato il campionato da titolare, contro il Napoli, ma ha disputato la sua ultima presenza in A nel derby del 29 settembre: uno svarione sul gol del romanista Lorenzo Pellegrini come timbro finale. In Europa League, 4 volte in campo senza riuscire a ribaltare la scena. Il suo passaggio al Parma sembrava fatto, ma poi sono emersi intoppi a rallentarlo. Basta è alla quinta stagione in biancoceleste. Arrivò con Pioli, si è fatto valere con Inzaghi. A 34 anni l’esterno serbo ha perso la corsa dei giorni migliori. Non gioca dal 4 ottobre quando alla seconda presenza stagionale, a Francoforte, venne espulso. Solo panchina in campionato sino ad essere escluso dalla lista dei 25. Gli è stato proposto di andare alla Salernitana, ma vuol rimanere in A: il suo nome è stato accostato all’Udinese per un ritorno suggestivo e al Bologna in attesa della chiamata giusta. Potrebbe partire pure Patric che nei mesi scorsi ha rinnovato il contratto fino al 2022. Il 25enne spagnolo continua a lasciare perplessità nelle sue prestazioni da esterno. E sulla destra la Lazio si sta muovendo per ingaggiare Zappacosta. Ai saluti anche il centrocampista Murgia e la punta Rossi, cresciuti nel vivaio. A 22 anni cercano spazio altrove per poi riconquistare la Lazio.


VERSO LA COPPA ITALIA — Intanto, a Formello, va avanti la preparazione dei biancocelesti verso la gara di Coppa Italia di sabato contro il Novara. Ancora a riposo Patric e Lulic, causa influenza. Da domani pomeriggio scatteranno le prove tattiche.

 Nicola Berardino 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it