(ANSA) – ROMA, 6 DIC – Sono oltre 150 mila i migranti
africani entrati nello Yemen nel 2018, con un aumento del 50%
rispetto all’anno precedente.
    Un fenomeno straordinariamente allarmante, secondo l’Oim,
tenuto conto che tante persone cercano di raggiungere una ”pericolosa zona di guerra” com’è lo Yemen.
    Inoltre, aggiunge l’Oim, sono gravi e mortali i rischi che
questi migranti corrono attraversando le rotte migratorie del
Corno d’Africa e il mar Rosso. Nonostante ciò lo Yemen resta una
tappa importante per i migranti che vogliono raggiungere i
ricchi Stati del Golfo. Secondo l’agenzia Onu, infatti, la
rotta migratoria marittima verso lo Yemen è la più frequentata
al mondo. Basti pensare che, secondo le stime dell’Oim sono
stati, di contro, 107 mila i migranti che quest’anno, hanno
raggiunto l’Europa attraverso il Mediterraneo.
    Il rapporto stima che il 92% di coloro che sono entrati
quest’anno nello Yemen sono etiopi mentre il resto è costituito
da somali.
   

Fonte: ANSA.it