(ANSA) – ROMA, 30 NOV – Il database delle prenotazioni della
catena di alberghi Starwood, parte del colosso internazionale
Marriott, ha subito un attacco hacker, coinvolgendo i dati di
500 milioni di clienti dal 2014. Lo riferisce la società –
riporta la Bbc online – aggiungendo che è in corso un’inchiesta
interna e che i clienti colpiti verranno avvisati. La Marriott
ha spiegato in una nota che un dispositivo di sicurezza interno
ha segnalato un tentativo di accesso al database Starwood. E
dopo una breve indagine è emerso che “una persona non
autorizzata si è appropriata di alcune informazioni”. Per 327
milioni dei 500 milioni clienti colpiti si tratta di “dai
personali come nome, cognome, indirizzo di casa, di posta
elettronica, numero di telefono, numero del conto, data di
nascita, giorno di arrivo e della partenza”. “Siamo
profondamente dispiaciuto per l’incidente”, ha detto la
compagnia americana annunciando di aver creato un sito per
aiutare i clienti colpiti negli Stati Uniti e in altri Paesi.
   

Fonte: ANSA.it