Diego Armando Maradona, tecnico dei Dorados. AFP

Diego Armando Maradona, tecnico dei Dorados. AFP

‘); }

Il sogno continua per Diego Armando Maradona e i suoi Dorados, che adesso sono a un passo dalla promozione nella massima serie messicana. Il Pibe de Oro ha ereditato una squadra al tredicesimo posto della Liga de Ascenso (la Serie B locale), e l’ha portata fino alla finale dei playoff per la promozione. Nella notte la formazione del Sinaloa ha vinto l’andata playoff della Liga de Ascenso imponendosi per 1-0 contro l’Atletico San Luis. La finale di ritorno si giocherà domenica 2 dicembre (lunedì 3 dicembre alle 3.30 ore italiane) nello Stadio Alfonso Lastras, in casa del San Luis. Solo 9o’ minuti dividono Maradona dal sogno della promozione nella massima serie messicana.

L’andata — Un match bloccato, a tratti anche duro per i molti contrasti visti in campo. Poi ci pensa Edson Rivera a sbloccare la partita e a regalare al suo tecnico Maradona la vittoria nell’andata della finale dei playoff. Punizione da fuori, spizzata di testa di un compagno di squadra e mezza sforbiciata del numero 7. Gioia incontenibile di tutta la squadra e dello stesso Maradona. Il Pibe de Oro nel finale però è stato allontanato dalla panchina per eccessive proteste nei confronti dell’arbitro e dell’allenatore avversario. Un piccolo show seguito dall’inevitabile rosso. La finale di ritorno probabilmente la seguirà dalla tribuna.


 Gasport 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it