Federico Pellegrino

Federico Pellegrino

‘); }

Fantastico Chicco! A Lillehammer, dove l’Italia non era mai arrivata in finale, Federico Pellegrino trionfa nella Sprint a tecnica libera di Coppa del Mondo e fa 12 in carriera. Un re di Norvegia, lui che è campione del Mondo e vicecampione olimpico (in classica): il ventottenne valdostano disputa una gara perfetta: terzo nelle qualifiche, dietro i norvegesi Klaebo e Iversen, ottimo nei quarti e in scioltezza in semifinale, risparmiando energie, nella finale che contava ha sciato con accortezza tattica uscendo in forcing nello strappo dell’ultima salita e salutando tutta la concorrenza con un meraviglioso crescendo e un arrivo senza quasi patemi tant’è superiore a skating. Secondo è Iversen, terzo il canadese Harvey, sotto il podio un altro vichingo, Skar, quinto Krogh, altro vichingo, e sesto il finlandese Hakkola. Francesco De Fabiano era caduta in salita nei quarti. Klaebo, grande rivale di Chicco, era uscito in semifinale rompendo il bastoncino e scaraventando tutta la sua rabbia sulla neve, out anche nei quarti il capo classifica di Coppa, il russo Bolshunov. Per Pellegrino un rilancio da fenomeno.

LAURENT AI QUARTI – Nella Sprint tl femmile doppietta svedese co Jonna Sundling su Stina Nilssen, terza l’americana Sadie Bjoernsen, sotto il podio un’altra svese, Evelina Settlina; Greta Laurent, fidanzata di Pellegrino, sfortunata terza nel suo quarto di finale ed eliminata. Domani 10 e 15 km tl.


 Gasport 

© riproduzione riservata

Fonte: Gazzetta.it