(ANSA) – NAPOLI, 30 NOV – Grazie al suo fiuto sopraffino il
cane lupo antidroga Frisbee della Guardia di Finanza di Napoli
ha individuato e consentito di denunciare una universitaria di
22 anni, della provincia di Caserta, che nascondeva nel suo
zaino 44 grammi di hashish e un flacone contenente con 25
millilitri di metadone. É uno dei risultati raggiunti nella
Stazione Centrale di Napoli durante l’operazione “Stazioni
Sicure” disposta dalla Polfer. Impegnati anche l’Esercito e il
Gruppo Pronto Impiego delle fiamme gialle.Grazie a un innovativo
palmare i controlli sono stati celeri: le verifiche sono state
eseguite inquadrando il documento d’identità o il permesso di
soggiorno con il lettore ottico del dispositivo elettronico. Poi
con l’app SmartSdi 2.0 è stato subito possibile sapere tutto
sulla persona: se è pregiudicata, se è regolare sul territorio
nazionale e anche se figura nella lista dei ricercati. I
controlli in Campania hanno consentito, tra l’altro, di
arrestate due persone e di denunciarne altre tre.
   

Fonte: ANSA.it