(ANSA) – NAPOLI, 29 NOV – C’è una linea sottile che divide i sogni dalla realtà. E quella linea i Mescalina l’hanno superata martedì mattina quando Claudio Baglioni ha pronunciato il loro nome, aprendo loro le porte a Sanremo Giovani 2018. Il nuovo format interamente dedicato alle nuove proposte andrà in onda il 20 e il 21 dicembre su Rai 1, e sarà condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.
    I Mescalina si sono aggiudicati l’accesso al talent con l’inedito “Chiamami amore adesso”. Sika (30 anni), è la voce del gruppo e coautore dei brani insieme al chitarrista Giancarlo Sannino (29 anni), al basso Cesare Marzo (23 anni) e Claudio Sannino (21 anni) alla batteria, tutti napoletani.
    “Sembra scontato, ma stiamo davvero vivendo un sogno ad occhi aperti” ha detto Sika mentre sul suo cellulare arrivano messaggi e telefonate d’auguri. “Ci godiamo questo momento, sperando che duri ancora per molto ma rimaniamo con i piedi per terra. Il bello inizia ora”.Il loro genere è unico e allo stesso innovativo, in quanto riesce a fondere elettronica, pop e rock con riferimenti alla musica leggera italiana. Ma sono i testi a rivelare la loro vera identità: parole e musica che nascono da una sensibilità fuori dal comune, che supera il muro dell’ovvietà arrivando dritto al cuore. I 24 partecipanti selezionati tra le oltre 1500 candidature si giocheranno la possibilità di aggiudicarsi i due posti disponibili al Festival 2019 dal 5 al 9 febbraio, dove gareggeranno tra i big con un nuovo brano.